Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
RISE Corso di Laurea Magistrale in Relazioni Internazionali e Studi Europei

Curriculum Relazioni Internazionali

Marta Ulivelli

Nel 2015 mi sono laureata alla triennale in Scienze Politiche presso la Scuola "Cesare Alfieri". Successivamente mi sono iscritta al Corso di Laurea Magistrale RISE presso la stessa Università, scegliendo il percorso in Relazioni Internazionali. Ho deciso di proseguire gli studi a Firenze perché sono rimasta positivamente colpita dalla varietà dell'offerta formativa, che comprende materie afferenti a diversi ambiti disciplinari e consente di sostenere alcuni esami in lingua inglese. 
Durante gli studi magistrali ho svolto un tirocinio curriculare di 4 mesi presso un Istituto di ricerca economica in Germania, il Kiel Institute for the World Economy, usufruendo del Programma Erasmus+. Al termine del tirocinio ho avuto l'opportunità di pubblicare sul sito internet dell'Istituto l'elaborato al quale ho lavorato insieme al mio Tutor. A conclusione del percorso di studi magistrali ho svolto un ulteriore tirocinio curriculare presso l'Istituto Regionale per la Programmazione Economica della Toscana. Durante questo tirocinio ho potuto raccogliere i dati e imparare l'utilizzo di alcuni software necessari per la stesura della Tesi di Laurea, un'analisi comparata della disoccupazione giovanile in Europa e del programma Youth Guarantee. Entrambe le esperienze sono state decisive perché mi hanno consentito di sviluppare una preferenza ed una predisposizione per gli aspetti economici delle Relazioni Internazionali. 
Il Corso RISE è stato fondamentale per la mia formazione accademica e per lo sviluppo di un pensiero critico che ritengo necessario per coloro che desiderino entrare a far parte del mondo delle Relazioni e delle Istituzioni Internazionali. Al contempo le esperienze di tirocinio offerte dall'Università mi hanno permesso di sviluppare capacità aggiuntive, quale quella analitica, che sono qualificanti nella successiva ricerca del lavoro. Non ultimo, il Corso da l'opportunità di entrare a contatto con studenti di varie nazionalità e di conoscere culture molto diverse dalla nostra, non solo dei "vicini" europei. Pertanto il clima che si respira è multiculturale oltreché estremamente stimolante.

Agnese Vitale

Agnese Vitale

Dopo la laurea triennale in Relazioni Internazionali alla Cesare Alfieri, ho deciso di proseguire il mio percorso in questa università poiché ero molto convinta della qualità dell’offerta formativa. Le mie aspettative non sono state deluse quando ho iniziato il corso magistrale in Relazioni Internazionali e Studi Europei (curriculum in Relazioni Internazionali, interamente in lingua inglese). La scelta degli esami è molto ampia, il che permette di costruire il piano di studio secondo i propri interessi e di specializzarsi in una determinata materia o area. Qualora si scelgano tutti i corsi in lingua inglese, al momento del conseguimento del titolo, la Scuola rilascia un attestato aggiuntivo, eventualmente utile nel caso lo studente decida poi di spostarsi all’estero. Il RISE offre inoltre un’incredibile varietà di opportunità extra-curriculari: convegni, simulazioni, borse di studio. Nel 2017 ho partecipato al Model European Union, organizzato nell’ambito del corso di EU Policies. Successivamente, grazie ad una borsa di studio offerta dalla Scuola Cesare Alfieri in congiunzione con la Riga Technical University, ho avuto l’opportunità di recarmi a Riga per un viaggio-studio, dove ho potuto approfondire tematiche energetiche e ambientali. Nel 2018 ho vinto un’altra borsa di studio, il Premio Barbara de Anna, offerto dalla Scuola, Toscana Energia, Comune di Reggello e Associazione Alumni "Cesare Alfieri", grazie alla quale ho condotto parte della ricerca per la mia tesi magistrale - sul diritto internazionale del clima - a Ginevra. Qui ho interloquito con personalità di varie OIG e organizzazioni non-governative. Grazie alla collaborazione fra la Cesare Alfieri e la Scuola di Giurisprudenza ho poi partecipato alla clinica legale sulla protezione dei diritti umani attraverso la Corte EDU e al relativo Moot Court. Dato il grande interesse maturato per il diritto internazionale e per la ricerca durante i due anni di RISE (ottobre 2016-giugno 2018), ho deciso infine di provare il concorso per il Dottorato in Scienze Giuridiche, curriculum in Diritto Internazionale e dell’UE presso la Scuola di Giurisprudenza dell’Università di Firenze. Ho vinto la borsa di ricerca e sto attualmente entrando nel secondo anno di dottorato; testimonianza del fatto che il RISE è un corso molto duttile, sta ad ognuno di voi tirarne fuori il meglio conformemente alle vostre passioni. Consiglio davvero a tutti di iscriversi al RISE, poiché oltre ad un’offerta formativa molto stimolante, che non si limita minimante a quella da me riportata, si giova di docenti altamente competenti e sensibili verso le aspirazioni umane, intellettuali, professionali dei propri studenti.

 

Adriano Iaria

Nel febbraio 2014 ho conseguito la laurea magistrale in Relazioni Internazionali con una tesi in diritto internazionale. La tesi, a seguito della mia esperienza alla Rappresentanza Permanente Italiana presso le Nazioni Unite a New York, analizzava i negoziati e le prospettive giuridiche del Trattato sul Commercio di Armi che era stato da poco aperto alla firma. Pur avendo svolto, nei quattro anni successivi alla laurea magistrale, due lavori ben diversi rispetto al mio percorso di studi, ho continuato a specializzarmi in disarmo e diritto internazionale, pubblicando diversi articoli e collaborando con vari centri di ricerca tra cui l’Archivio Disarmo e l’Istituto Affari Internazionali di Roma.

Negli ultimi anni ho spostato il mio focus di studio sul diritto internazionale umanitario, in particolare sui mezzi e metodi di combattimento e nuove tecnologie. Oggi lavoro come Referente per il diritto internazionale e i diritti umani presso la Croce Rossa Italiana a Roma, dove metto pienamente a frutto le conoscenze da me acquisite durante la magistrale in Relazioni internazionali. Attualmente il mio ruolo principale consiste nell’elaborare i position papers dell’associazione e rappresentare quest’ultima durante meeting nazionali ed internazionali con rappresentati di governo ed altre associazioni. Sono inoltre focal point per l’implementazione del Piano d’Azione 2018-2021 per la proibizione dell’uso delle armi nucleari. 
Dall’inizio del 2018, sono Faculty Member del Master di II livello in Intelligence e Sicurezza dell’Università degli Studi Link Campus University.
 

Cosimo Bastiani

Cosimo Bastiani

After graduating in Politics at Cesare Alfieri, I decided to continue my studies and I chose International Relations at RISE. I spent one year in Florence and one year at the University of Warwick, England, with the Erasmus + program. I then returned to Italy to write my final dissertation and graduate. After my graduation, I applied to the Erasmus + program again – this time for a placement – and I undertook an internship at the Italian Chamber of Commerce in London, where now I work as a permanent staff. My job duties include providing support to Italian companies who want to invest and sell products in the UK market through trade fairs and events. RISE significantly contributed to my professional development, thanks to both the possibility to study and work abroad and the high-quality academic offer.

 

Dopo essermi laureato alla triennale in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” ho deciso di continuare il percorso accademico attraverso la magistrale “RISE” con indirizzo Relazioni Internazionali, che ho svolto un anno Firenze e un anno in Erasmus+ presso l’Universita’ di Warwick, in Inghiterra. Dopo essere tornato in Italia per laurearmi ho approfittato nuovamente del programma Erasmus+ (placement) per svolgere un tirocinio presso la Camera di Commercio italiana per il Regno unito nell’head office di Londra, al termine del quale sono stato integrato nel personale. La Camera è un’istituzione fondata nel 1886 e riconosciuta dal governo italiano che si occupa di supportare la business community italiana in Gran Bretagna e favorire le relazioni commerciali tra i due paesi. È parte di un network internazionale di 78 Camere di Commercio Italiane all’estero presenti in 55 stati. Attualmente mi occupo di supportare le aziende Italiane interessate a inserirsi o rafforzare la loro presenza all’interno del mercato britannico attraverso la partecipazione a fiere ed eventi, oltre che dell’organizzazione di visite di delegazioni commerciali britanniche in Italia. La “Cesare Alfieri” e RISE in particolare sono stati una parte essenziale del mio percorso formativo sia per la le molteplici possibilità di mobilità internazionale, educative (Warwick è una delle migliori università del Regno Unito) e professionali, sia per l’interessante offerta didattica che mi ha permesso di adattarmi facilmente all’ambiente lavorativo.

 

 

Claudia Liberatore

Ho iniziato il mio percorso alla "Cesare Alfieri" con la Laurea Triennale in Studi Internazionali, ho poi proseguito con la Laurea Magistrale in Relazioni Internazionali e Studi Europei. Se dovessi descrivere in breve questi anni, direi che sono stati altamente formativi e stimolanti. Durante la Laurea Triennale ho trascorso un semestre di studio a Stoccolma, nell'ambito del Progetto Erasmus, e nel corso della Laurea Magistrale ho vinto una borsa di studio per un semestre negli Stati Uniti presso la Fairfield University. Inoltre, dopo un tirocinio presso il Ministero degli Affari Esteri ed uno stage presso una società di consulenza a Shanghai, mi sono avvicinata al mondo della gestione delle risorse umane in contesti internazionali. In questo ambito ho ricoperto ruoli diversi, prima a Londra e poi a Milano. Attualmente lavoro per un gruppo finanziario americano nella sede di Londra, dove sono un'analista di risorse umane. Mi occupo di retribuzione dei dipendenti per le sedi di Europa, Africa e Medio Oriente e dell'applicazione della regolamentazione europea e statunitense in materia di remunerazione nell'industria finanziaria. Il percorso RISE, oltre ad avermi fornito solide basi accademiche, ha contribuito notevolmente alla mia decisione di costruire una carriera in un contesto internazionale. A chi volesse intraprendere un percorso di studi di questo tipo, consiglio di tenere viva la propria curiosità e di cogliere ogni opportunità offerta dal corso RISE. Fare domande, partecipare, impegnarsi e sottoporsi a sfide accademiche e lavorative sempre nuove, è il modo migliore per trovare la propria strada e formare un bagaglio di esperienze preziose ed indimenticabili. 

 

Chiara Dara

Ho conseguito la laurea in Relazioni Internazionali nel Febbraio 2012, con una tesi sulla risposta del diritto internazionale alla violenza di genere. A partire da un case study sulla situazione di violenza contro le donne nella città di Ciudad Juarez in Messico ho sviluppato un'analisi delle norme internazionali, regionali e nazionali in materia. La tesi è stata proclamata vincitrice del premio Galli 2013. Oggi lavoro nel Country Office del World Food Programme in Nicaragua come Coordinatrice dell'area di preparazione e risposta alle emergenze. L'incarico implica coordinare l'implementazione di progetti multilaterali volti al rafforzamento delle capacità nazionali e locali, fungere da focal point per le emergenze all'interno del WFP e nel UN Emergency Technical Team (UNETT). Nell'ambito di queste funzioni ho avuto l'opportunità di integrare la specializzazione in diritto internazionale e gender issues approfondendo il tema dell'integrazione della prospettiva di genere nelle fasi di preparazione e risposta alle emergenze. 

 

Valentina Cadelo

Ho conseguito la laurea triennale in Studi Internazionali nel 2007 e, in seguito, la laurea magistrale in Relazioni Internazionali nel 2009. Studiare presso la 'Cesare Alfieri' è stata un'esperienza estremamente formativa, oltre che stimolante. La varietà dei corsi offerti e la presenza di docenti altamente qualificati, mi hanno permesso di acquisire le conoscenze necessarie per intraprendere un percorso professionale in campo giuridico internazionale. Di fondamentale importanza, nel mio caso, è stata l'opportunità di studiare, tra le varie materie trattate, il diritto internazionale, una disciplina verso la quale nutro un forte interesse e nel cui ambito oggi ho il privilegio di poter lavorare. Grazie anche all'incontro con docenti molto disponibili e con una straordinaria passione per il proprio lavoro, ho scritto entrambe le tesi di laurea su temi inerenti alla tutela dei diritti umani e al diritto internazionale umanitario. Terminati i miei studi, mi sono trasferita a Ginevra, dove ho conseguito un master di livello avanzato in diritto internazionale umanitario. Nel corso degli anni seguenti, ho svolto dei tirocini presso l'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati e il Tribunale Penale Internazionale per l'ex Yugoslavia. A tali esperienze hanno fatto seguito alcune collaborazioni presso delle organizzazioni non governative. Attualmente lavoro come ricercatrice e assistente all'insegnamento presso la Geneva Academy of International Humanitarian Law and Human Rights. Da circa un anno ho anche iniziato un dottorato di ricerca in diritto internazionale presso l'Università di Ginevra. Il progetto di ricerca su cui lavoro ha come oggetto il tema delle riparazioni a favore delle vittime delle violazioni gravi del diritto internazionale dei diritti umani e del diritto internazionale umanitario. 

 

Marco Franceschini

Mi sono laureato in Relazioni Internazionali e Studi Europei nel 2012 con una tesi di laurea sulla giurisprudenza della Corte Europea dei Diritti dell'Uomo in materia di ambiente. Quello che ho apprezzato di più della "Cesare Alfieri" e del mio Corso di Laurea in particolare è senz'altro il respiro internazionale, l'attenzione ai temi di attualità politica ed economica, sia internazionali che nazionali, e la ricca offerta di attività ed esperienze extra-curriculari. Durante gli studi, grazie ad una borsa di studio offerta dalla Facoltà, ho trascorso un semestre in Corea per il progetto Global Leadership for Sustainable Development e da lì ho iniziato a coltivare il mio interesse per le tematiche ambientali e per l'energia. Dopo un master di settore, durante il quale ho fatto tesoro della vocazione alla musti-disciplinarietà e all'apertura mentale che caratterizzano il nostro percorso di studi, adesso lavoro a Milano per la società di ricerca e consulenza REF-E e mi occupo di analisi della regolazione e studi economici in ambito energetico con un focus su energia elettrica, fonti rinnovabili, efficienza energetica e gestione dei rifiuti.

Dopo la laurea triennale in Relazioni Internazionali alla Cesare Alfieri, ho deciso di proseguire il mio percorso in questa università poiché ero molto convinta della qualità dell’offerta formativa. Le mie aspettative non sono state deluse quando ho iniziato il corso magistrale in Relazioni Internazionali e Studi Europei (curriculum in Relazioni Internazionali, interamente in lingua inglese). La scelta degli esami è molto ampia, il che permette di costruire il piano di studio secondo i propri interessi e di specializzarsi in una determinata materia o area. Qualora si scelgano tutti i corsi in lingua inglese, al momento del conseguimento del titolo, la Scuola rilascia un attestato aggiuntivo, eventualmente utile nel caso lo studente decida poi di spostarsi all’estero. Il RISE offre inoltre un’incredibile varietà di opportunità extra-curriculari: convegni, simulazioni, borse di studio. Nel 2017 ho partecipato al Model European Union, organizzato nell’ambito del corso di EU Policies. Successivamente, grazie ad una borsa di studio offerta dalla Scuola Cesare Alfieri in congiunzione con la Riga Technical University, ho avuto l’opportunità di recarmi a Riga per un viaggio-studio, dove ho potuto approfondire tematiche energetiche e ambientali. Nel 2018 ho vinto un’altra borsa di studio, il Premio Barbara de Anna, offerto dalla Scuola, Toscana Energia, Comune di Reggello e Associazione Alumni "Cesare Alfieri", grazie alla quale ho condotto parte della ricerca per la mia tesi magistrale - sul diritto internazionale del clima - a Ginevra. Qui ho interloquito con personalità di varie OIG e organizzazioni non-governative. Grazie alla collaborazione fra la Cesare Alfieri e la Scuola di Giurisprudenza ho poi partecipato alla clinica legale sulla protezione dei diritti umani attraverso la Corte EDU e al relativo Moot Court. Dato il grande interesse maturato per il diritto internazionale e per la ricerca durante i due anni di RISE (ottobre 2016-giugno 2018), ho deciso infine di provare il concorso per il Dottorato in Scienze Giuridiche, curriculum in Diritto Internazionale e dell’UE presso la Scuola di Giurisprudenza dell’Università di Firenze. Ho vinto la borsa di ricerca e sto attualmente entrando nel secondo anno di dottorato; testimonianza del fatto che il RISE è un corso molto duttile, sta ad ognuno di voi tirarne fuori il meglio conformemente alle vostre passioni. Consiglio davvero a tutti di iscriversi al RISE, poiché oltre ad un’offerta formativa molto stimolante, che non si limita minimante a quella da me riportata, si giova di docenti altamente competenti e sensibili verso le aspirazioni umane, intellettuali, professionali dei propri studenti.
 
ultimo aggiornamento: 27-Nov-2019
UniFI Scuola di Scienze Politiche \ Home Page

Inizio pagina