Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
RISE Corso di Laurea Magistrale in Relazioni Internazionali e Studi Europei

(Alcuni spunti e riflessioni per gli studenti e laureati RISE alla ricerca di una carriera stimolante in un ambiente europeo. )

Un elenco sempre aggiornato di tirocini presso le istituzioni europee è disponibile sul sito EU Careers - Job opportunities

 

L’Unione Europea offre varie possibilità di impiego nelle proprie istituzioni. Per potervi accedere esistono diverse possibilità: tramite stage, come personale temporaneo o come assunti a tempo indeterminato.

Ogni istituzione europea organizza periodi di stage più volte all’anno:

 

Le istituzioni accettano e selezionano I tirocinanti in base alle proprie regole e con diversi sistemi interni di valutazione e selezione. Tutti i tirocini, a parte i traineeship brevi con la finalità di raccogliere materiali ed informazioni riguardo alla propria tesi di laurea, sono retribuiti.

Per accedere alle istituzioni europee come impiegato a tempo indeterminato è necessario svolgere una procedura di selezione. Per i laureati senza esperienza il livello di accesso è AD 5, un grado che corrisponde alle posizioni che si possono ricoprire, lo stipendio e i benefit che si ricevono e che aumenta a seconda di anzianità, esperienza e competenze.

Ogni primavera (le scadenze cambiano ogni anno) l’EPSO organizza il CBT (Computer Based Test) che si tiene in molte città italiane. Il test può essere tenuto in italiano o in un’altra lingua di lavoro dell’Unione Europea. Una volta ricevuti i risultati per procedere alla selezione successiva (Assessment Centre) bisognerà essere fra i primi X classificati (dipende dal numero di impiegati che ricercano), in questo caso si verrà invitati dopo circa 6 mesi a Bruxelles o a Strasburgo.

E’ bene ricordare che sia nel CBT che all’Assessment Centre non sono richieste conoscenze specifiche sul funzionamento e sulla giurisprudenza dell’Unione Europea. Nel caso i candidati abbiano questo tipo di conoscenze saranno considerate come asset, ovvero nel caso ci fossero più candidati a pari merito saranno selezionati coloro che hanno più asset.

L’Assessment Centre è un esame che dura più giorni e i candidati saranno giudicati in base a vari criteri: il focus è sulle soft skills come leadership, capacità di risposta situazionale, capacità di lavorare in gruppo, etc. Coloro che saranno considerati “successfull candidates” entreranno nel blue book, ovvero in una lista da cui le istituzioni possono attingere liberamente per assumere i candidati.

Saranno le istituzioni a decidere quali e quanti candidati esaminare, non è possibile decidere se entrare ad esempio al Consiglio o al Parlamento. Tuttavia una volta assunti gli impiegati nelle istituzioni dell’Unione hanno la possibilità ogni due anni di poter cambiare, nel caso lo volessero, istituzione, settore o posizione. Si potrà infatti partecipare a bandi interni ed esterni per posizioni libere, e gli insiders hanno punti a favore per ricoprire i ruoli ricercati.

 

Informazioni e aggiornamenti:

 

     
    ultimo aggiornamento: 01-Dic-2015
    UniFI Scuola di Scienze Politiche \ Home Page

    Inizio pagina