Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
RISE Corso di Laurea Magistrale in Relazioni Internazionali e Studi Europei

Corso di studio

Presentazione del corso

La Laurea Magistrale in Relazioni Internzionali e Studi Europei (RISE) è un percorso biennale interclasse nella tradizione degli studi internazionali che da sempre caratterizzano la Scuola di Scienze Politiche "Cesare Alfieri".

Il percorso di studi si articola su un primo anno comune destinato a fornire le conoscenze imprescindibili in ambito giuridico, economico, storico e politologico ed un secondo anno in cui si delineano più nettamente la vocazione internazionalista e quella europeista dei due progetti formativi. A completamento di ciò va la preparazione della lingua inglese a livello avanzato e specializzato sulle relazioni internazionali.

Il secondo anno è dedicato all'acquisizione di competenze specialistiche differenziate per classe. Nel percorso Relazioni Internazionali (LM-52) si approfondiscono temi legati alle principali sfide presenti nel sistema internazionale contemporaneo, come le varie forme di minaccia alla sicurezza internazionale, le cause dei conflitti, le modalità di soluzione di tali conflitti e il ruolo delle istituzioni, soprattutto a livello internazionale. Dal punto di vista giuridico, gli studenti potranno approfondire temi quali la protezione dei diritti umani e dei diritti fondamentali, il diritto penale internazionale, il rapporto tra religioni e relazioni internazionali. Sul piano economico, il percorso permette di affrontare tematiche di grande importanza quali i sistemi di tassazione, o questioni essenziali per lo sviluppo quali le politiche educative e sanitarie. Un ampio spazio è anche dedicato all'analisi storico-politica di aree cruciali del mondo dal punto di vista geopolitico. Infine, grazie ai crediti liberi, gli studenti potranno mutuare dal percorso in Studi Europei alcuni corsi pensati per integrarsi con il percorso in Relazioni Internazionali, che affrontano temi come la sicurezza informatica, l’intelligence, le dinamiche politiche dell’Europa orientale e quelle demografiche a livello internazionale. Il percorso in Relazioni Internazionali prepara gli studenti a intraprendere la carriera diplomatica o a lavorare come funzionari o dirigenti presso organizzazioni internazionali, governative e non, ivi inclusi organismi di cooperazione internazionale, agenzie di valutazione e consulenza, imprese pubbliche e private, organi di informazione, centri di ricerca e alti livelli della pubblica amministrazione operanti nel contesto internazionale.

Per la Classe LM-90 (Studi Europei) le materie previste mirano a formare figure professionali con approfondite conoscenze sul processo di integrazione europea e la sua attuale configurazione, con una particolare attenzione per la struttura e le dinamiche di funzionamento dell'Unione Europea, per i processi di formazione e il contenuto delle politiche europee, per l'impatto dell'UE sui contesti nazionali e nell'arena globale. Ulteriori occasioni di specializzazione possono essere colte durante gli stages e tirocinii e nel lavoro di ricerca e stesura della tesi di laurea.

Le figure professionali formate dai due percorsi, in stretta relazione con i recenti sviluppi dello scenario europeo e internazionale, sono sempre più richieste sia dal settore pubblico che dalle imprese e dalle associazioni di rappresentanza, non solo a livello sovra-nazionale, ma anche a livello nazionale, regionale e locale per sostenere l'azione internazionale degli organi di rappresentanza presenti a questi vari livelli, interagire con le istituzioni europee e redigere progetti mirati a ottenere finanziamenti comunitari. Alla luce degli sbocchi occupazionali previsti, in entrambi i curricula gli studenti hanno la possibilità di scegliere tra un percorso in lingua italiana ed un percorso interamente in lingua inglese (per informazioni più dettagliate sui percorsi si rimanda al sito web del corso).


Gli studenti possono accedere alle consistenti risorse disponibili presso la Biblioteca del Polo delle Scienze Sociali (la seconda a Firenze per numero di volumi) nonché alla vasta rete di biblioteche europee raggiungibili tramite il servizio di prestito interbibliotecario. Gli studenti del corso possono inoltre avvalersi di ampie risorse documentarie disponibili presso il Centro di documentazione europea della Biblioteca del Polo e per la stesura della tesi possono accedere alla biblioteca dell'Istituto Universitario Europeo e al materiale disponibile presso gli Archivi dell'Unione Europea.

Il corso di laurea RISE è arricchito dalla presenza di vari corsi che sono stati selezionati per finanziamenti della Commissione Europea nell'ambito del Jean Monnet Programme. 

Ulteriori informazioni sono disponibili sulla pagina di Ateneo “L’Università di Firenze per l’Europa – Jean Monnet Centre of Excellence”.

E' attivo inoltre un programma di scambio di selezionati studenti di RISE presso il Moscow State Institute of International Relations (MGIMO) e di studenti russi presso RISE, con il reciproco riconoscimento dei titoli acquisiti nel nostro corso di laurea magistrale e la Laurea Magistrale in "Relazioni Internazionali", curriculum in Politica Internazionale, rilasciata dal MGIMO. Gli studenti selezionati svolgeranno il primo anno di studi a Firenze, il secondo anno a Mosca.


Infine, un aspetto importante della rinnovata offerta formativa. La proposta di RISE riguarda non solo i contenuti ma anche la lingua di insegnamento. Abbiamo scelto di offrire agli studenti l'opportunità di un ulteriore arricchimento inserendo  corsi in lingua inglese. Lo studente che lo vorrà potrà completare il suo percorso biennale interamente in lingua inglese (indicato come 'percorso in lingua inglese' nel piano degli studi), ottenendo al termine dei suoi studi magistrali competenze specifiche di linguaggio nelle varie discipline. Questo lavoro sarà riconosciuto con una attestazione aggiuntiva al diploma di laurea magistrale.
La scelta della lingua inglese non è  finalizzata soltanto all'acquisizione di competenze linguistiche specifiche per le varie discipline ma più in generale alla creazione di un ambiente multiculturale al fine di attrarre per l'intero ciclo di studi un numero significativo di studenti provenienti da paesi, culture e tradizioni accademiche diverse.

 

 
ultimo aggiornamento: 31-Ago-2017
UniFI Scuola di Scienze Politiche \ Home Page

Inizio pagina